Qualità

 

POLITICA DELLA QUALITA'

In linea con i requisiti del SGQ (Sistema Gestione Qualità, secondo le norme UNI EN ISO 9001:2015) la Direzione dell’Istituto Tecnico e Tecnologico “G.M.Montani” dichiara di voler accrescere la soddisfazione dei portatori di interesse con i quali interagisce e migliorare gli standard qualitativi del servizio pubblico di istruzione che concorre a rilasciare per rispondere in modo qualificato alle mutevoli e diverse richieste della società.

La Direzione orienta la propria Politica all’attuazione di un SGQ volto a migliorare in modo continuativo i processi di erogazione del servizio didattico, in particolare per quanto attiene alla conformità con gli scenari internazionali e comunitari per offrire opportunità concrete di sviluppo della persona e di lavoro.

La Direzione ritiene che il SGQ e la focalizzazione sulle parti interessate maggiormente significative, studenti e famiglie, costituisca uno strumento per la gestione dell’organizzazione che assicuri vantaggi al servizio erogato in termini di efficacia ed efficienza e di raggiungimento degli obiettivi fissati.

Attraverso l’applicazione del SGQ la Direzione punta ad affinare le capacità di risposta della propria offerta formativa nei confronti del mercato del lavoro, sia in termini di competenza tecnica che di affidabilità, garantendo che il servizio di istruzione erogato risulti pienamente soddisfacente per gli utenti e tutte le parti interessate e poggi su solide basi di professionalità.

Nella pianificazione del SGQ la Direzione ha considerato e valutato i rischi qualora le attività e i processi non dessero i risultati attesi. Ha determinato, di conseguenza, azioni per mitigare il rischio entro valori accettabili, per tenere continuamente sotto controllo l’efficacia di tali azioni e per migliorarle secondo l’esperienza maturata.

Nel farlo ha tenuto conto del contesto in cui opera l’organizzazione, sia in termini di fattori esterni che interni:

  • individuando i reali e legittimi requisiti dei portatori di interesse ed operando per il continuo adeguamento ai bisogni dei portatori d’interesse assunti come base per definire gli obiettivi dell’organizzazione;
  • determinando il coinvolgimento, l’impegno e la partecipazione di tutti i componenti dell’organizzazione nel conseguimento degli obiettivi per la Qualità;
  • ottimizzando risorse e mezzi in base alle necessità e alle disponibilità;
  • rispettando la normativa in vigore in termini di salute, sicurezza, ambiente e lavoro;
  • facendo dell’ambiente di lavoro dell’Istituto una comunità educante in cui interagiscono generazioni diverse;
  • instaurando una serie di verifiche per mantenere sotto controllo il ciclo delle attività;
  • mantenendo aggiornato il personale docente e ATA con corsi di formazione/aggiornamento così da consentire le migliori condizioni peri svolgere al meglio il proprio lavoro;
  • riesaminando periodicamente il SGQ per assicurare l’adeguatezza, l’efficacia e la corretta applicazione del Sistema stesso nel tempo;
  • dimostrando la coerenza tra il SGQ e i documenti di indirizzo della scuola (PTOF, RAV, PdM)

GLI OBIETTIVI PER LA QUALITA'

Gli obiettivi per la qualità sono lo strumento per evidenziare gli elementi chiave della Politica della Qualità e per individuare un punto di riferimento dell’impegno delle persone all’interno dell’organizzazione in direzione del miglioramento.

Considerato che la Politica per la qualità è definita tenendo presenti i requisiti/bisogni/aspettative delle parti interessate, gli obiettivi della qualità saranno necessariamente collegati ai predetti requisiti. Gli obiettivi della qualità, in sintesi, riprendono le dichiarazioni della Politica e le trasformano in dichiarazioni per il miglioramento rispetto alle quali debbono essere attivate azioni e interventi.

Se ne fornisce una esemplificazione :

  • Esigenza dell’utenza: spendibilità del titolo di studio
  • Politica: focalizzazione sulle parti interessate maggiormente significative, studenti e famiglie
  • Obiettivo: soddisfazione dell’utenza rispetto a contenuti formativi adeguati in relazione alle esigenze del mondo del lavoro
  • Misurazione: rilevazione dei tempi per l’impiego successivo al diploma, numero di studenti iscritti nel registro della gente di mare, esiti nella prosecuzione degli studi.

Gli obiettivi devono essere progettati in modo da essere S.M.A.R.T (specifici, misurabili, accettabili, realistici e tracciati nel tempo)

Specifici. Per ottenere il massimo risultato, un obiettivo deve essere chiaro e specifico, fare riferimento cioè non ad un impegno generale ma ad un impegno ben definito ed identificato.

Misurabili. Allo scopo di rendere un obiettivo di qualità efficace, esso deve essere misurabile, ovvero deve essere quantificabile in termini di realizzazione dei risultati. Per questo è necessario indicare il valore o il livello dell’obiettivo piuttosto che una indicazione generica.

Accettabili. L’obiettivo deve essere approvato dalla Direzione e comunicato ad ogni livello dell’organizzazione cui sarà richiesta la presa in carico. La mancata accettazione potrebbe comportare il fallimento degli obiettivi. Nella definizione degli obiettivi quindi deve sussistere una implicita caratteristica di accettabilità da parte di quanti sono chiamati a perseguirne gli scopi.

Realistici. Fissare obiettivi la cui realizzazione appare all’interno dell’organizzazione possibile e praticabile.

Tracciati nel tempo. Per essere veramente efficace, un obiettivo deve avere un tempo associato ad esso. Una adeguata pianificazione deve contenere delle date per poter essere tracciato adeguatamente.

 

PRO 01 – Sistema di gestione per la qualità

PRO 02 – Contesto – Rischi – Opportunità

PRO 03 – Leadership - Pianificazione

PRO 04 – Supporto

PRO 05 – Requisiti del servizio

PRO 06 – Progettazione

PRO 07 – Approvvigionamento

PRO 08 – Erogazione del Servizio

PRO 09 - Prestazioni

PRO 10 – Miglioramento

 

 

Modelli e Procedure per i docenti (9001:2015):

GQ 01 07.02 MODELLO CV                                                                  GQ 01 08.03.05 MODELLO PROGETTAZIONE DI CLASSE

GQ 01 08.05 MODELLO GRIGLIA VALUTAZIONE                                    GQ 02 08.03.05 MODELLO PROGETTAZIONE DI DISCIPLINA

PGI 08.05 PROCEDURA VALUTAZIONE

 

 

Modelli (9001:2015):

GQ 01 07.01.02 PROGRAMMA ANNUALE DI FORMAZIONE                     GQ 02 07.01.02 VERBALE DI FORMAZIONE

GQ 03 08.05 QUESTIONARIO DOCENTI                                               GQ 04 08.05 QUESTIONARIO STUDENTI

GQ 01 04.02 ELENCO INFORMAZIONI DOCUMENTATE                           GQ 01 09.03 MODELLO VERBALE RIESAME DI DIREZIONE

GQ 02 08.05 REGISTRO CONSEGNA ELABORATI CMN                           GQ 03 10.01 PIANO DI AUDIT

GQ 01 10.01 NON CONFORMITA’ – AZIONI CORRETTIVE                       GQ 02 10.01 REGISTRO NON CONFORMITA’ – AZIONI CORRETTIVE

 

 

Allegati:

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Questo sito usa cookie tecnici  e analitici.  Cliccando su ACCETTA acconsenti all'utilizzo dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni leggi l'informativa privacy