Tombolone Scientifico e spettacoli al Montani per imparare

Fermo 30 Dicembre '17 - Novanta giochi scientifici per imparare divertendosi sono stati i protagonisti dell’undicesima edizione del tombolone scientifico che si è tenuto venerdì 29 dicembre dalle 15 alle 20 all’Istituto Montani con grande successo e un’ottima affluenza. Novità 2017 sono stati i due spettacoli al Museo MITI “Montani”. Il primo intitolato “L’Amore? questione di chimica!” ha portato in scena il contrappunto fra gli aspetti molecolari dell’innamoramento e quelli letterari in una cornice di reattività artistica-chimica che sembra parlare d’amore. L’altro “Fuoco e tecnologia” ha inscenato un percorso sull’importanza del fuoco dal mito alla moderna tecnologia. Infine è stata allestita una mostra dal titolo “L’arte Scientifica” presso il Palazzo dei Priori che durerà sino al 4 febbraio 2018 per rendere partecipi i fermani degli esperimenti.

Ogni cartella della tombola ha avuto 5 numeri abbinati ad altrettanti esperimenti scientifici. I giovani hanno potuto apprendere divertendosi con materie quali meccanica, chimica e altre. Questa è stata l’undicesima edizione. Un centinaio gli studenti ed ex studenti coinvolti volontariamente pur essendo in vacanza. Sono stati regalati gadget, sono stati offerti pandoro con cioccolata calda per tutti.

I ragazzi hanno potuto giocare anche con un braccio meccanico antropomorfo con cromatografi per analisi chimiche sofisticate e con simulatori che non sono affatto diffusi nelle altre scuole italiane.

Il Tombolone Scientifico è un appuntamento che richiede una lunga preparazione che coinvolge anche vari docenti che congegnano semplici esperienze scientifiche che stimolino la curiosità per la scienza nei ragazzi perché è la curiosità la molla che spinge verso la conoscenza. Sotto forma di gioco si punta a stimolare il piacere e non il timore verso le materie scientifiche. La scienza, quindi, è interessante e si può comprendere con un minimo di impegno. Tutte le materie insegnate nella nostra scuola adottano attività laboratoriali, per questo il tombolone non è fine se stesso e i ragazzi lavorano per avere indicazioni sui risultati che otterranno. Durante gli esperimenti si raccolgono dati che verranno collegati per arrivare a capire le semplici leggi fisiche che stanno alla loro base. Piena soddisfazione della Dirigente Bonanni per la riuscita dell’evento che ancora una volta ha saputo catalizzare l’attenzione di moltissime famiglie.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Questo sito usa cookie tecnici  e analitici, anche di terze parti.  Cliccando su ACCETTA acconsenti all'utilizzo dei cookie da parte nostra.