Digital Strategist

Progetto Digital Strategist

Articolazione Informatica

Progetto “Digital Strategist: Multimedia e Web 2.0”

tabella

¹Quota Autonomia
Orario settimanale (33 ore in primo – 32 ore dal secondo al quinto)
In giallo sono
indicate le ore di laboratorio
Nel Secondo Biennio + il quinto anno le ore di laboratorio settimanali sono complessivamente n°27
* L’insegnamento denominato “Scienze e tecnologie applicate”, compreso fra gli insegnamenti di indirizzo del primo biennio,
è riferito alle competenze relative alle discipline di indirizzo del secondo biennio e quinto anno.
** L’attività didattica di laboratorio caratterizza gli insegnamenti dell’area di indirizzo dei percorsi degli istituti tecnici; le ore indicate in giallo sono riferite alle attività di laboratorio che prevedono la compresenza degli insegnanti tecnico-pratici.
*** I risultati di apprendimento della disciplina denominata “Scienze e tecnologie applicate”, compresa fra gli insegnamenti di indirizzo del primo biennio, si riferiscono all’insegnamento che caratterizza, per il maggior numero di ore, il successivo triennio.  

foto1

                   Articolazione “Informatica”

Progetto “Digital Strategist: Multimedia e Web 2.0”

Profilo

Il Diplomato in “Informatica” -Progetto “Digital Strategist: Multimedia e Web 2.0” - :

-          ha competenze specifiche nel campo dei sistemi informatici, dell’elaborazione dell’informazione, delle applicazioni e tecnologie Web, delle reti e degli apparati di comunicazione;

-          ha competenze e conoscenze che, a seconda delle diverse articolazioni, si rivolgono all’analisi, progettazione, installazione e gestione di sistemi informatici, basi di dati, reti di sistemi di elaborazione, sistemi multimediali e apparati di trasmissione e ricezione dei segnali;

-          ha competenze orientate alla gestione del ciclo di vita delle applicazioni che possono rivolgersi al soft-ware: gestionale – orientato ai servizi – per i sistemi dedicati “incorporati”;

-          collabora nella gestione di progetti, operando nel quadro di normative nazionali e internazionali, concernenti la sicurezza in tutte le sue accezioni e la protezione delle informazioni (“privacy”).
È in grado di

-          collaborare, nell’ambito delle normative vigenti, ai fini della sicurezza sul lavoro e della tutela ambientale e di intervenire nel miglioramento della qualità dei prodotti e nell’organizzazione produttiva delle imprese;

-          collaborare alla pianificazione delle attività di produzione dei sistemi, dove applica capacità di comunicare e interagire efficacemente, sia nella forma scritta che orale;

-          esercitare, in contesti di lavoro caratterizzati prevalentemente da una gestione in team, un approccio razionale, concettuale e analitico, orientato al raggiungimento dell’obiettivo, nell’analisi e nella realizzazione delle soluzioni;

-          utilizzare a livello avanzato la lingua inglese, per interloquire in un ambito professionale caratterizzato da forte internazionalizzazione e di definire specifiche tecniche, utilizzare e redigere manuali d’uso.

A conclusione del percorso quinquennale, i risultati di apprendimento dell’indirizzo afferiscono alle seguenti competenze specifiche:

1 – scegliere dispositivi e strumenti in base alle loro caratteristiche funzionali.

2 – Descrivere e comparare il funzionamento di dispositivi e strumenti elettronici e di telecomunicazione.

3 – Gestire progetti secondo le procedure e gli standard previsti dai sistemi aziendali di gestione della qualità e della

       sicurezza.

4 – Gestire processi produttivi correlati a funzioni aziendali.

5 – Configurare, installare e gestire sistemi di elaborazione dati e reti.

6 – Sviluppare applicazioni informatiche per reti locali o servizi a distanza.

Nell’articolazione “Informatica” , viene approfondita l’analisi, la comparazione e la progettazione di dispositivi e strumenti informatici e lo sviluppo delle applicazioni informatiche.

Il Progetto “Digital Strategist: Multimedia e Web 2.0” propone di arricchire le competenze sviluppate nel percorso dell’articolazione informatica con abilità concernenti la progettazione, pianificazione e realizzazione di prodotti multimediali ( computer grafica, mobile APP) e legati alla comunicazione Web 2.0 (web design, web marketing, applicazioni aziendali).

A conclusione del percorso quinquennale, i risultati di apprendimento dell’indirizzo afferiscono alle seguenti competenze specifiche:

a. Scegliere dispositivi e strumenti in base alle loro caratteristiche funzionali.

b. Descrivere e comparare il funzionamento di dispositivi e strumenti elettronici e di telecomunicazione.

c. Gestire progetti secondo le procedure e gli standard previsti dai sistemi aziendali di gestione della qualità e
   sicurezza.

d. Gestire processi produttivi correlati a funzioni aziendali.

e. Configurare, installare e gestire sistemi di elaborazione dati e reti.

f. Sviluppare applicazioni informatiche per reti locali o servizi a distanza.

Le aziende si affidano al Digital Strategist per decidere quale siano le migliori strategie di web marketing e social media marketing atte a promuovere brand awareness e prodotti.
Inoltre, questa figura deve avere ottime capacità di comunicazione, dal momento che il consulente in Digital Strategist può dover organizzare meeting e dirigere una squadra. Questo ruolo richiede la capacità di analizzare grandi quantità di dati e di identificarne i più importanti per l’azienda e la sua offerta digitale.